Avviso pubblico

AVVISO PER LA RIASSUNZIONE DEGLI ADDETTI AL SETTORE FORESTALE ANNO 2017

Avviso

Domanda di reclutamento

Nuova Governance

Aree programma, un nuovo modello di governance
Un nuovo modello di governance che snellisca i costi della politica e dia voce ai territori e a quei piccoli comuni che, da soli, avrebbero difficoltà a comunicare con gli organi di governo centrale.
Questo l’obiettivo delle Aree Programma, istituite con la Legge Finanziaria del 2011, e che dal 2012 hanno sostituito le disciolte Comunità Montane.
Le Aree, infatti, hanno suddividono il territorio lucano in sette macrozone: Alto Basento-Alto Bradano, Lagonegrese-Pollino, Marmo Platano Melandro, Val d’Agri, Metapontino Collina Materana, Vulture Alto Bradano, Bradanica Medio Basento.
Con le Aree programma un ruolo di primo piano è assegnato alle Amministrazioni locali, che diventano fulcro della coesione economica-sociale e territoriale e dell’attuazione delle politiche a scala locale in materia di assetto e governo del territorio, tutela e valorizzazione ambientale, sviluppo economico, beni culturali e naturali, servizi alla persona, alla famiglia e alla comunità, servizi scolastici e formativi, trasporti locali.
Al fine di svolgere in modo coordinato funzioni e servizi determinati, gli enti locali possono stipulare tra loro apposite convenzioni.
Le convenzioni prevedono anche la costituzione di uffici comuni che operano con personale distaccato dagli enti partecipanti, ai quali affidare l'esercizio delle funzioni pubbliche in luogo degli enti partecipanti all'accordo.
La governance delle Aree programma è assicurata dalle Conferenze dei sindaci che si avvale di un Ufficio Comune, al quale è assegnato il personale delle ex Comunità montane.
La Conferenza dei Sindaci opera mediante un ufficio comune degli Enti aderenti alla Conferenza stessa. Gli enti comunali firmatari della convenzione delegano all’ufficio comune le funzioni pubbliche di propria pertinenza occorrenti per lo svolgimento dei compiti gestionali relativi alla funzioni conferite e/o delegate all’Area Programma.
Le Aree Programma rappresentano per i Comuni uno strumento utile, economico ed efficace per ottimizzare le risorse a disposizione e adempiere agli obblighi associativi. Il 22 dicembre scorso si è posta la firma dell’ultimo schema di convenzione che ha reso concreto il progetto di creare le sette macroaree. 

Benvenuti

Area Programma Bradanica Medio Basento vi da il benvenuto !

 

Vi ricordiamo che i nostri uffici si sono trasferiti presso la 

 

SEDE MUNICIPALE DEL COMUNE DI TRICARICO

in Via Don Pancrazio Toscano 

 

I nostri recapiti telefonici sono invariati:

Telefono 0835 723882 

Fax         0835 723066

 

Indirizzi e-mail:
Scrivi a questo indirizzo di PEC c.m.mediobasento[at]cert.ruparbasilicata.it
Scrivi a questo indirizzo di posta elettronica info[at]mediobasento.it

Presidente Area Bradanica Medio Basento

19/07/2013 13:10

BAS

Il presidente della Provincia di Matera Franco Stella ha espresso profonda soddisfazione per la nomina del sindaco di Salandra, Giuseppe Soranno, a presidente dell’Area Programma Bradanica Medio Basento.
“Conosco personalmente il sindaco e sono sicuro che le sue competenze amministrative – ha detto Stella – e l’impegno che ha sempre caratterizzato le attività istituzionali che ha svolto sino a oggi sapranno sostenerlo in questo nuovo incarico. Proprio perché le Aree Programma nascono dall’esigenza di snellire i costi della politica e ottimizzare la comunicazione tra i comuni più piccoli e il governo centrale, è fondamentale la figura di un amministratore che pur avendo chiare le difficoltà degli enti locali è capace di interpretarne le esigenze e costruire le risposte attraverso un progetto unico e condiviso. Un ruolo, insomma, dove la capacità di mediazione e di sintesi determinano il successo delle politiche intraprese.”
“Tutti comuni appartenenti all’Area Bradanica Medio Basento, da Bernalda a Tricarico, saranno messi al centro di una politica della coesione economica-sociale e territoriale e dell’attuazione delle politiche a scala locale – ha concluso Stella - in materia di assetto e governo del territorio, tutela e valorizzazione ambientale, sviluppo economico, beni culturali e naturali, servizi alla persona, alla famiglia e alla comunità, servizi scolastici e formativi, trasporti locali. Una messa a valore che il presidente Soranno saprà realizzare nell’interesse dell’intera provincia.”

Amministrazione

Amministrazione Trasparente